Recensione – Tzulan Quest

Introduzione
Tzulan Quest è un gioco di carte, da 2 a 5 giocatori, della durata di circa 20 minuti a partita.
Un gruppo di coraggiosi avventurieri dovrà esplorare il Tempio di Tzulan per conquistare un ambito tesoro: l’Idolo d’Oro!
Tzulan Quest è un gioco creato da Alessandro Cuneo e pubblicato da Red Glove.

Nella scatola
La scatola del gioco è di medie dimensioni ed al suo interno contiene:

  • Regolamento
  • Tessera stanza dell’altare
  • Idolo d’oro
  • 5 segnalini trappola
  • 8 cartoncini avventurieri
  • 12 segnalini mostro
  • 20 gemme
  • 48 tessere stanza
  • 60 carte azione di grande dimensione

Molto caratteristico lo stile dei personaggi e delle carte azione. Le gemme e l’idolo d’oro danno subito la sensazione che ci siano dei preziosi tesori dentro il tempio di Tzulan!

Il Gioco
Una volta scelti i personaggi, che si differenziano solo esteticamente, i giocatori costruiscono il tempio di Tzulan posizionando sul tavolo la tessera stanza dell’altare e l’idolo d’oro, e creando un percorso casuale, per ogni personaggio, formato da 8 o più tessere stanza posizionate a faccia in giù. I personaggi vengono posizionati nell’ultima tessera stanza del loro percorso e la girano a faccia in sù. Ogni giocatore riceve 3 carte azione, da tenere nascoste agli avversari, e la partita ha inizio.
Lo scopo del gioco è muoversi in avanti, attraverso le tessera stanza del proprio percorso, per arrivare per primi all’idolo d’oro.
Durante il proprio turno un giocatore deve pescare una carta azione e poi eseguire, a scelta, le azioni che desidera:

  • Giocare carte azione: le carte azione sono dotate di due effetti: chiave e azione. Il giocatore può scegliere solo uno dei due effetti da utilizzare. Le chiavi sono necessarie per potere superare le tessere stanza, che sono divise in quattro tipi: infestate, buie, mosaico e baratro. Le azioni forniscono dei poteri immediati, tra i quali ci sono i mostri e le trappole.
    L’azione mostro consiste nel posizionare il relativo segnalino sulla tessera stanza attiva, di un qualsiasi giocatore, dotata di una chiave compatibile con quella/e indicata/e nella carta azione; un personaggio che si trova su una tessera stanza insieme ad un mostro, per potere proseguire nel percorso (e guadagnare una gemma), deve prima sconfiggerlo utilizzando una carta azione frusta.
    L’azione trappola consiste nel posizionare il relativo segnalino sulla tessera stanza immediatamente successiva a quella attiva, di un qualsiasi giocatore. Un personaggio che entra in una tessera stanza, dotata di una trappola, deve scegliere se perdere il turno successivo oppure scartare 2 tra carte azione e/o gemme.
  • Giocare gemme: il giocatore può convertire le proprie gemme a disposizione. Spendendo una gemma può utilizzare sia la chiave che l’effetto di una carta azione, con due gemme può pescare una carta azione e con tre gemme può superare una tessera stanza oppure sconfiggere un mostro (senza ricevere la ricompensa della gemma).
  • Scambiare carte azione con altri giocatori: il giocatore può decidere di proporre uno scambio di carte ad un altro giocatore, descrivendo il tipo di carta offerta e quella che vuole ricevere in cambio. Lo scambio avviene segretamente ed i giocatori non sono tenuti a rispettare la parola data durante lo scambio. I giocatori che hanno partecipato allo scambio ricevono entrambi una gemma.

Se alla fine del proprio turno, o durante il turno di un altro giocatore, un giocatore resta senza carte azioni, ne pesca immediatamente 3.
Il primo giocatore a raggiungere l’Idolo d’Oro vince la partita.

Una strategia sicuramente vincente è cercare d’utilizzare tutte le carte nella propria mano, dato che in questo modo se ne ripescano subito 3.
Il gioco tende anche a favorire gli scambi di carte azione tra i giocatori, dato che vengono ricompensati con le gemme.

Conclusioni
Tzulan Quest è un ottimo gioco per famiglie, dalla durata contenuta, non ingombrante e con regole facili da apprendere.
Il design grafico ed il materiale si prestano bene per ricreare un’ambientazione alla Indiana Jones, e dare la sensazione d’intraprendere una corsa all’oro.
La meccanica di gioco presenta molta interazione diretta tra i giocatori, il che spesso si traduce in vendette, colpi bassi e scambi disonesti!
In conclusione siamo felici d’essere entrati nel Tempio di Tzulan ed avere messo le nostre avidi mani sopra l’Idolo d’Oro!

2 Mi Piace