Recensione – Undo

La prossima settimana in occasione del Lucca Comics & Games, presso lo stand della DvGiochi avremo modo di vedere Undo. Noi siamo stati fortunati e ringraziamo la DvGiochi per averci permesso di provare questo bel deduttivo con qualche settimana di anticipo, ed ecco a voi la nostra recensione.

Introduzione
Undo è una serie di giochi di deduzione, basata su una forte componente narrativa, in cui i giocatori devono cooperare per risolvere un misterioso caso.
In Undo i giocatori devono riuscire a cambiare il destino di un terribile evento che porta alla morte di una persona.
Nel gioco è possibile viaggiare nel tempo per vivere delle importanti situazioni legate alla storia della vittima, e cercare di modificarle in modo da cambiare per sempre il presente ed evitare la sua scomparsa.
Il gioco è disponibile in 3 versioni, ognuna permette di giocare un diverso caso ambientato in un luogo e periodo temporale differente: La festa dei ciliegi in fiore, Sangue sul selciato, Una maledizione del passato.

Specifiche

⏳ | circa 60 minuti
👥 | 1 a 6 giocatori
👪 | 12+⠀
🖋 | Lukas Zach e Michael Palm
🎨 | Lea Fröhlich e Lisa Lenz
📆 | 2019 Pegasus- In italia grazie a DvGiochi

Nella scatola

  • 5 carte Regolamento
  • 13 carte Storia
  • 4 carte Soluzione
  • 9 carte Tempo
  • 4 carte Lente d’ingrandimento
  • 13 carte Indizio
  • 33 carte Destino

Il Gioco
Il setup è estremamente rapido ed intuitivo: si posizionano prima in ordine numerico le carte storia e le carte indizio a loro associate, poi gli altri mazzi di carte. Si gira la carta storia con l’introduzione al caso e la si legge per dare inizio alla partita.
Il gioco è formato da 9 turni, in ognuno i giocatori devono eseguire un salto temporale (scartando una carta tempo) per andare a leggere una carta storia e cercare di cambiare in positivo gli eventi ad essa legati.
I giocatori possono modificare l’evento in corso andando a scegliere una delle carte destino proposte dalla carta storia, posizionandola scoperta sopra di essa. Le carte destino possono dare punti positivi (la storia sta cambiando in positivo), punti negativi (la storia sta cambiando in negativo) o 0 punti (la storia non sta cambiando).
Durante la partita i giocatori possono chiedere fino a 4 indizi per scavare più a fondo sulle vicende narrate dalle carte storia. Ad ogni carta storia è infatti associata una carta indizio, la quale fornisce informazioni aggiuntive su un argomento del caso (il cui tema è indicato con una parola presente sia nella carta indizio che nel testo della carta storia).
I giocatori possono in ogni momento consultarsi e discutere su tutti gli aspetti legati al caso, è però il giocatore di turno a decidere quale carta storia leggere, se utilizzare una lente d’ingrandimento per leggere una carta indizio, e scegliere la carta destino per cambiare il corso degli eventi.Una volta completata una carta storia il turno passa al giocatore successivo e si decide quale salto temporale eseguire.
Terminate le carte tempo i giocatori prendono il mazzo di carte soluzione ed iniziano a leggere la prima carta.
I giocatori devono sommare i valori indicati sulle carte destino giocate e confrontare il totale con i valori indicati nelle carte soluzione, per sapere se la missione ha avuto successo ed infine leggerne la storia completa.

Conclusioni
Undo è un deduttivo molto lineare e logico, incentrato sulla storia e sulla caratterizzazione dei personaggi coinvolti. E’ un gioco che permette d’immedesimarsi nel protagonista vivendo in prima persona le sue esperienze passate o le vicende che influenzeranno la sua esistenza. I salti temporali potrebbero farvi passare gli ultimi attimi di vita del protagonista o magari osservarlo quando era bambino, fino anche ad arrivare nel futuro.
Come tutti i giochi di questa tipologia la rigiocabilità è ovviamente molto bassa, essendoci un unico caso per ogni versione del gioco. Ma l’esperienza di narrazione ed immersione di Undo è assolutamente impagabile, e la gestione dei salti temporali è una ventata d’aria fresca per la categoria dei giochi deduttivi.
In conclusione non possiamo che consigliarvi di vivere al più presto l’esperienza deduttiva della serie Undo… e ricordate che il destino di qualcuno è nelle vostre mani!

2 Mi Piace