Black Sonata – Recensione e regolamento

Per più di quattro secoli gli studiosi hanno dibattuto sull’identità della misteriosa Dama Bruna citata nei Sonetti di William Shakespeare. In Black Sonata ti ritroverai nella Londra di Shakespeare nel 1600 circa, per pedinare questa sfuggente Dama. Riuscirai a risolvere uno dei più grandi misteri della letteratura inglese? Oppure la Dama Bruna riuscirà a eludere anche te?

In Black Sonata dovremo pedinare e smascherare la misteriosa e sfuggente Dama Bruna, tanto cantata e desiderata, per le strade di Londra. Ripercorrerai i luoghi più frequentati da Shakespeare in quegli anni per trovare gli indispensabili indizi prima dello scadere del tempo. Black Sonata è un gioco deduttivo in solitario, della durata di circa trenta minuti, creato dalla mente di John Kean e portato in Italia dalla GateOnGames.

Nella seguente spiegazione ho introdotto anche alcuni consigli di gioco, che potrebbero aiutare i neofiti o tutti coloro che hanno avuto difficoltà nelle prime partite, in modo tale da dare un metodo di investigazione più o meno funzionale. Non si trattano di veri e propri spoiler però per tutti coloro che non volessero “rovinarsi” questa prima esperienza consiglio di saltare quelle parti evitando appunto di cliccare sullo spoiler “Consigli di Gioco”.

“perché ti ho giurato pura e creduto bella, Nera sei come l’inferno fosca come la notte”

Componenti

  • 1 plancia di gioco
  • 12 carte Indizio, che rappresentano le Dame Brune, 2 per ciascun simbolo
  • 32 carte Discrezione, le quali riportano gli spostamenti della Dama per le strade di Londra
  • 12 carte Luogo
  • 10 carte Nebbia
  • 1 carta Contatore
  • 7 segnalini Deduzione
  • 4 segnalini Traccia della Dama
  • 1 Pedina

“Fà del mio nome il tuo amore ed amalo per sempre, così mi amerai, perché il mio nome è Will”

Preparazione

Apri la plancia di gioco e posiziona la Pedina su un qualsiasi luogo. Posiziona i segnalini Deduzione, le carte Nebbia, i segnalini Traccia a fianco del tabellone, serviranno durante la partita.

Mescola a faccia in giù le carte Indizio, prendine una e posizionala in alto a sinistra della plancia nell’area indicata: questa sarà la Dama Bruna, il tuo scopo sarà quello di scoprire e indovinare la combinazione dei 3 simboli di questa carta. Prendi l’altra carta Indizio con lo stesso simbolo e posiziona le carte Luogo su di essa; avrai accesso a questa carta solo dopo aver esplorato tutti i luoghi della mappa. Le carte Indizio rimanenti costituiranno il mazzo degli Indizi, da cui otterrai nuove informazioni quando riuscirai a intercettare la Dama.

Prepara il mazzo Discrezione, questo indicherà e traccerà gli spostamenti della Dama a Londra. Ci sono tantissime possibili combinazioni per la creazione del mazzo Discrezione, ciò permette di avere tantissimi possibili percorsi e quindi partite diverse. Seguite l’ordine alfabetico ascendente o discendente degli 8 percorsi sul retro delle carte Discrezione, oppure seguite i percorsi segnati nelle ultime pagine del regolamento. Una volta costruito il vostro mazzetto tagliatelo, per rendere casuale il luogo di partenza della Dama, e ponete in fondo la carta Contatore con il numero due rivolto verso l’alto. Avrete nella modalità Standard due giri per riuscire a smascherare la Dama Bruna. Non sarà una passeggiata!

Ora la partita può iniziare!

“Così ti nutrirai di Morte, che di uomini si nutre. E con Morte morta, si estinguerà il morire”

Svolgimento del gioco

Il turno di gioco è composto da due fasi:

  • la Dama Bruna si muove
  • Il giocatore sceglie e effettua una delle seguenti azioni:
  1. Muovere la tua pedina
  2. Cercare la Dama Bruna nel tuo luogo, per ottenere un indizio o per smascherarla
  3. Usare una carta nebbia
  4. Passare

Il giocatore vince la partita se: smaschera e identifica i 3 simboli della Dama Bruna

Il giocatore perde la partita se: la carta Contatore segna lo zero, se sono terminate le carte Nebbia, se una delle caratteristiche della Dama non corrisponde

La Dama si muove

Fai avanzare il mazzo Discrezione spostando la carta in cima sul fondo. Questa carta indica la locazione della Dama Bruna. Puoi utilizzare i segnalini Traccia per aiutarti nella ricerca dei possibili Luoghi. Ricorda che la Dama si muove sempre di uno spazio, salvo le regole di una variante che permettono alla Dama di non muoversi in alcune occasioni, aumentando così notevolmente la difficoltà del gioco. Quando arrivi alla carta Contatore ruotala e ponila nuovamente in fondo al mazzo, se segna il numero zero allora la partita termina e hai perso la partita. La Dama Bruna è fuggita!

Consigli di gioco
Tenete a mente e ricordate i percorsi della Dama, infatti una volta arrivati alla carta Contatore ella farà nuovamente lo stesso percorso, permettendovi di intercettarla più facilmente. Ricordate che la Dama effettua sempre e solo uno spostamento in un luogo adiacente, sfruttate i segnalini Traccia per eliminare eventuali percorsi non plausibili.

Azioni del giocatore

Il giocatore sceglie e effettua una di queste azioni:

  • Muovere la tua pedina

Muovi e posiziona la tua Pedina in un luogo adiacente. Se non eri mai stato in quel luogo prendi e posiziona di fronte a te la carta Luogo corrispondente. Quando avrete visitato tutti i luoghi sulla mappa di Londra potete prendere e rivelare la carta Indizio sottostante.

Consigli di gioco
Non sottovalutate la carta Indizio presente sotto le carte Luogo, essa ha possibili indizi importanti legati alla carta della Dama Bruna, inoltre più carte indizio avete più sarà semplice e sicuro trovare la sua identità. Quindi principalmente durante il primo giro del mazzo, nel quale non conoscete il percorso della Dama, cercate di esplorare più luoghi possibili, anche lontani dalla Dama, in modo tale da ottenere subito quella preziosa carta.
  • Cercare la Dama Bruna

Se pensi di trovarti nello stesso luogo della Dama, puoi provare a cercarla, per ottenere più indizi o per smascherarla. Prendi innanzitutto una carta Nebbia e ponila sotto la carta Discrezione in cima senza vedere la carta successiva (non puoi effettuare quest’azione se la carta in cima è una carta Nebbia). Se non ci sono più carte Nebbia hai perso la partita. A questo punto prendi  la carta Discrezione e posizionala sopra la carta Luogo corrispondente e osserva se la Dama Bruna si trova effettivamente in quel Luogo. Gira le carte insieme e vedi se la figura della Dama appare nel foro della serratura del luogo, se sì, l’hai trovata! Poi scarta la carta Discrezione, essa è sostituita nel percorso da una Nebbia.

A questo punto hai due scelte:

  • ottenere una nuova carta Indizio
  • cercare di smascherare la Dama Bruna

Nel primo caso prendi semplicemente una carta Indizio dalla cima del mazzo e rivelala, essa ti aiuterà ad identificare le caratteristiche e l’identità della Dama. Nel secondo caso, poni i segnalini Deduzione che pensi siano corretti nell’area indicata e rivela la carta Indizio della Dama sotto il tabellone. Se combaciano hai smascherato la Dama Bruna, hai vinto! Se solo uno dei simboli della carta non combacia, hai perso.

Carta Indizio: a sinistra sono riportate le caratteristiche della Dama Bruna, a destra gli indizi che permettono di identificare la Dama Bruna di quel tipo. Ad esempio questa carta avrà un solo simbolo in comune con la carta Indizio con la Rosa sul retro. ( il simbolo 0/2 significa che questa carta può avere sia nessun indizio in comune con quella Dama Bruna che due).

Se prendete una carta Indizio o se la Dama Bruna non si trova in quel Luogo, ella scapperà. Prendi tante carte dalla cima del mazzo quanto le carte Indizio che possiedi, senza contare la carta Nebbia appena posizionata, e ponile in fondo al mazzo senza modificarne l’ordine.

Consigli di gioco
Ottenere più carte Indizio è il vostro scopo principale, più ne avete più sarà facile e sicuro identificare la Dama Bruna, ma non fatevi prendere dalla foga; le carte Nebbia sono limitate, inoltre ogni volta che cercherete la Dama Bruna ella fuggirà via, sia con un risultato positivo che negativo, costringendovi così a ricominciare da capo la vostra ricerca. Quindi cercate di essere sicuri quando effettuate questa azione. Con questo non voglio dire di non buttarvi, ma di soppesare le vostre azioni, principalmente a metà/fine partita, quando avrete già un po’ di carte Indizio, le quali aumenteranno notevolmente il numero degli spostamenti della fuga, diminuendo ancora di più il vostro tempo a disposizione. Quindi ad inizio partita, anche se non siete completamente sicuri, tentate, avendo poche carte Indizio, ma a fine partita, calcolate e intercettate i suoi movimenti. Un altro aspetto da tenere presente sono le carte Nebbia. Quando cercate la Dama Bruna, sostituirete la carta Discrezione con un movimento nascosto; questo non solo vi renderà più difficile il pedinamento, ma non vi permetterà di intercettarla nello stesso luogo che in cui l’avete cercata precedentemente.
  • Usare la carta Nebbia

Per usare la carta Nebbia, prendi e poni una nuova carta Nebbia sotto di essa, senza vedere la carta successiva, poi rivela la carta Nebbia in cima e risolvi l’effetto. Se non ci sono più carte Nebbia per fare ciò hai perso la partita. Se non puoi portare a termine l’azione della carta Nebbia hai perso la partita.

Consigli di gioco
Non sottovalutate gli effetti delle carte Nebbia, ma non abusatene, perché potrebbero servirvi per eventuali nuove ricerche della Dama Bruna.
  • Passare

Non effettui nessun’azione

Consigli di gioco
Passare il turno può sembrare una mossa inutile o addirittura controproducente, ma in questo gioco non lo è, anzi, molto spesso sarà la migliore cosa da fare. Ricordate che potete effettuare solo una delle azioni appena descritte, quindi ad esempio non potete muovervi e cercare la Dama Bruna nello stesso turno, quindi in questo caso, aspettarla e intercettare i suoi movimenti vi permetterà di velocizzare la ricerca. Studiate il suo percorso, e aspettate il momento opportuno per cercarla, inoltre, non dimenticate che non potete cercarla nello stesso luogo più di una volta, a  causa della carta Nebbia, quindi cambiate le postazioni delle vostre “imboscate” per poterla smascherare.

Se hai identificato con successo la Dama Bruna puoi anche calcolare il tuo punteggio!

 “O astuto Amore, tu mi acciechi con le lacrime. Per tema che i miei occhi scoprano il tuo inganno”

Conclusioni

Black Sonata è un solitario che mi ha intrigato fin dal primo momento. Per i neofiti può essere quasi un controsenso giocare ad un gioco da tavolo da soli, ma spesso, come in questi periodi, non è facile trovare compagnia per intavolare qualcosa, quindi, appena notato questo titolo, l’ho fatto mio. Black Sonata è uno dei migliori solitari a cui ho giocato, e ne ho provati molti! Rapido da intavolare e giocare; una volta preso dimestichezza con le regole le partite durano poco meno di venti minuti. Profondo e molto impegnativo, non sarà facile vincere la partita, principalmente nelle difficoltà avanzate. I componenti sono davvero belli, e l’ambientazione si fa sentire moltissimo, grazie alle numerose note storiche e letterarie aggiunte al gioco; potete davvero immergervi in quel periodo storico e percorrere quelle strade famose. Black Sonata inoltre presenta una rigiocabilità davvero elevata per essere una scatola così piccola; oltre ai numerosi e differenti percorsi che la Dama può fare avremo a disposizione anche la variante in cui ella può anche non muoversi, modalità es,tremamente intrigante che darà filo da torcere a tutti i giocatori che avranno il coraggio di provarla. Oltre a questo Black Sonata aggiunge una piccola espansione, The Fair Youth, che introduce quattro nuove varianti che cambieranno e renderanno il gioco ancora più impegnativo:

  • Il bel Giovane, che introdurrà una seconda figura da dover smascherare durante la partita
  • Il Rendezvous, nella quale dovrete scoprire anche questo misterioso luogo, il Rendezvous, molto caro a Shakespeare, in cui, probabilmente, incontrava in segreto la Dama Bruna
  • Il Poeta Rivale, variante che aggiunge una seconda Pedina che vi ostacolerà negli spostamenti per le strade di Londra
  • Le Dame Oscure, sfida che sostituisce le carte Indizio con nuove carte, più impegnative e complesse, che  renderanno la deduzione della Dama Bruna più impegnativa

Diciamo che in questo gioco, sfida e longevità vanno a braccetto; Black Sonata vi terrà incollati al tavolo per un bel po’ di partite, giocate sempre sul filo del rasoio e in cui dovrete spremere le vostre meningi per smascherare questa misteriosa figura. Alcune note negative ci sono comunque: spesso sarà davvero difficile smascherare la Dama Bruna; in alcune occasioni anche avendo 4 carte Indizi non mi era possibile in alcun modo di identificarla con certezza, anche ragionando per assurdo. Quindi con alcune combinazioni di carte sarà davvero impegnativo.

Consigli di gioco
Il metodo di ragionamento più efficace è quello per esclusione, partendo naturalmente dalla carta che dà maggiori informazioni. In qualsiasi caso scoprendo 5 carte Indizio la soluzione è sempre possibile.

La difficoltà è davvero elevata, il 14+ sulla scatola non è proprio esatto. Le doti investigative e deduttive devono essere davvero ben allenate sia per la fase della deduzione sia per il pedinamento, senza parlare delle espansioni che rendono ancora più arduo il gioco. Black Sonata risulta comunque un bellissimo gioco; longevo e pieno di sfide che vi terrà impegnati un bel numero di ore, da soli o in compagnia per qualche aiuto in più. Due teste sono meglio di una!

 “Allora giurerò che la bellezza è nera, e che orride son quelle che mancan del tuo colore”

2 Mi Piace