Riscopriamoli – Photosynthesis

Quando la luce è questione di vita o di morte!

Come già avrete capito dal nome, i protagonisti assoluti di questo gioco sono gli alberi.

Ci ritroviamo in una bellissima radura sita in un bosco, dove dovremo far crescere alberi, assorbire luce dal sole e piantare semi, per guadagnarci il titolo di miglior specie di albero.

Ma facciamo un passo indietro, Photosynthesis è un capolavoro marchiato Italia, infatti l’autore, pur avendo un nome un po’ particolare, Hjalmar Hach, è italiano, per la precisione italo-tedesco. Photosynthesis è stato uno dei giochi più attesi delle fiere di quest’anno e ha fatto sold out in molte di queste. Ma entriamo più nel dettaglio.

Già dall’unboxing si possono osservare la cura nei dettagli e i colori dei materiali che fanno diventare una gioia per gli occhi ogni partita, infatti Photosynthesis non è solo bello da giocare ma è anche bello da vedere. Saranno tante le volte in cui vi fermerete a guardare la radura che si popola di alberi di varie specie, e di diversa altezza. I materiali sono tutti in cartone, niente plastica, in tema ecologia, resistenti, colorati e facili da assemblare.

Le meccaniche e regolamento sono semplici da capire e da spiegare, ben descritte nelle plance di gioco, che permettono così al gioco di essere fruibile sia da grandi che da piccini. Ma non pensate che sia un gioco semplice, anzi, pur avendo poche e semplici regole, Photosynthesis è molto strategico e complesso, e in presenza di più giocatori avremo momenti in cui qualche minuto di pianificazione vi aiuterà a non soccombere alla rapida crescita della natura.

Ma parliamo delle regole: ogni turno il sole cambia posizione illuminando gli alberi da angolazioni diverse; in base a quanta luce prendono i vostri alberi guadagnerete punti luce, che sono la moneta di scambio per far crescere il vostro bio-impero. Ma non pensate che sia così semplice, gli alberi fanno ombra, che può aumentare in base all’altezza dell’albero, e saranno molte le volte in cui metterete i bastoni tra le ruote ai vostri avversari con alberi più alti, ma altrettante quelle in cui vi ostacolerete da soli.

Le azioni sono poche ma permettono tantissime strategie e molti modi di giocare diversi:

  • Comprare un albero o un seme: infatti potremo piazzare solo alberi o semi già comprati dalla nostra plancia.
  • Spargere semi: gli alberi possono spargere semi, e a seconda di quanto sono alti, la distanza della semina aumenta.
  • Far crescere un albero: sostituire un albero più piccolo con uno più alto e riposizionarlo sulla plancia dove potrà essere ricomprato (se la plancia è piena l’albero/seme sarà scartato e non potrà essere usato per tutta la partita), infatti gli spazi disponibili sulla plancia sono limitati e i primi alberi che compreremo costeranno di meno rispetto a quelli dopo.
  • Tagliare un albero: quando un albero sarà cresciuto al massimo potremo tagliarlo e ottenere un gettone a seconda della posizione dell’albero nella radura, più un albero è centrale più punti si guadagneranno.

Regola importante: si può effettuare una sola azione per esagono, quindi un albero non potrà crescere e seminare, o crescere e essere tagliato nello stesso turno.

La partita si conclude quando il giro del sole intorno alla radura sarà giunto ai ¾; a quel punto il giocatore con più punti vince la partita.

In conclusione Photosynthesis è un must-have del 2017, regole semplici e facili da spiegare ma con molta strategia dietro, materiali curati e resistenti, interazione tra giocatori molta ma non stressante, grazie alla rotazione del sole introno al tabellone, adatto a tutta la famiglia e con un prezzo contenuto, insomma un ottimo regalo per Natale!

Questo e tanti altri giochi potete acquistarli con un piccolo sconto sul nostro store di fiducia GET YOUR FUN

0 Mi Piace