Res Arcana – Recensione

Siete pronti ad entrare nel mondo di Res Arcana? Siete pronti a cavalcare Destrieri celesti, trasmutare oro con la Pietra Filosofale o la mano di Re Mida? Siete pronti a vestire i panni di un Druido o una Necromante e accumulare morte e distruzione? Siete pronti a liberare potenti Draghi e Bestie mitologiche per devastare le linee nemiche? Bene, allora preparatevi, perché questo è solo l’inizio.

Res Arcana è un gioco da tavolo per 2-4 giocatori, della durata media di un’ora. Nato dalla mente di Tom Lehmann, creatore di titoli famosi come Race for the Galaxy e Roll for the Galaxy, illustrato dal celebre Julien Delval, prodotto dalla casa editrice Sand Castle Games e portato in Italia grazie ad Asmodee. Ringrazio inoltre il Fantasia Store che mi ha concesso una copia di questo titolo per poterla provare e recensire. Res Arcana è un gioco di carte e gestione risorse, dalla durata contenuta ma con un’ottima profondità strategica, che sorprenderà, non solo le new entry, ma anche i giocatori più esperti che sono cresciuti a pane e gestionali.

Componenti

  • 1 Segnalino Primo Giocatore
  • 10 carte Mago
  • 10 carte Monumento
  • 5 carte Luoghi di Potere (a due lati)
  • 8 Oggetti Magici
  • 40 carte Artefatto
  • 150 segnalini Essenza (Impeto, Vita, Calma, Morte, Oro)
  • 12 segnalini Essenza 5x
  • 4 carte Consultazione e 1 tessera Riassuntiva

Regolamento

Res Arcana è un gioco da tavolo di gestione risorse e combo. Avrete a disposizione ogni partita mezzi limitati, e con il poco che avrete dovrete cercare di costruire la migliore engine per guadagnare il prima possibile dieci punti Vittoria. Ogni partita di Res Arcana sarà un’esperienza completamente diversa, non solo perché giocherete con Maghi differenti e quindi poteri differenti, ma anche perché avrete a disposizione solo 8 carte Artefatto per tutta la partita, dovendo costruire la vostra strategia solo su ciò che avrete a disposizione, intuendo gli Artefatti che più vi serviranno in quel momento e quelli che dovrete scartare per ottenere risorse importanti. Ma lanciamoci subito sulla preparazione.

Preparazione

  • Disponete gli 8 oggetti Magici e le essenze al centro del tavolo
  • Disponete i 5 Luoghi di Potere affianco ad essi (per la prima partita si consiglia di giocare solo quelli con il lato luce)
  • Mescolate il mazzo Monumenti e scopritene due

Questa sarà la riserva comune a cui tutti i giocatori potranno accedere.

  • Distribuite ad ogni giocatore un’essenza per tipo
  • Consegnate casualmente il Segnalino Primo Giocatore
  • Distribuite a ogni giocatore 2 Maghi e 8 carte Artefatto

A questo punto i giocatori dovranno esaminare le proprie carte e cercare di immaginare e pianificare una possibile strategia. Scegliete uno dei Maghi e scartate l’altro, mescolate il mazzo degli Artefatti e pescate tre carte. Partendo poi dall’ultimo giocatore in senso antiorario ogni giocatore prenderà un oggetto Magico. A questo punto la partita può avere inizio.

Regolamento in breve

Un turno di Res Arcana è composto da 3 fasi principali:

  1. Riscuotere le essenze:
  • Risolvete la capacità Riscuoti delle vostre carte Artefatto o Mago
  • Potete scegliere di prendere tutte le essenze accumulate su alcune delle vostre carte

Questa è la fase di Riscossione, ciò vi permetterà di riempire nuovamente le vostre riserve di essenze e oro per prepararvi al turno seguente.

2. Fase Azioni:

A turno, i giocatori effettueranno un’azione in senso orario partendo dal primo giocatore:

  • Collocare un artefatto

Paga il costo in essenze della carta Artefatto (in alto a sinistra) e posizionalo nella tua area di gioco. 

  • Reclamare una carta Monumento o un Luogo di Potere

I Monumenti e i Luoghi di Potere sono la strada per arrivare alla vittoria. Infatti, saranno loro a farvi ottenere i Punti Vittoria; pianificate le vostre mosse per accaparrarvi il prima possibile questi potenti manufatti prima che i vostri avversari ve li portino via.

  • Scartare una carta Artefatto per guadagnare un Oro o due Essenze qualsiasi

Ecco uno degli aspetti più importanti di questo gioco. In Res Arcana avrete a disposizione per tutta la partita solo 8 Artefatti, essi saranno la vostra fonte di guadagno principale di essenze. Ma badate bene, non tutti gli Artefatti sono indispensabili, starà a voi trovare la strategia migliore e più rapida per arrivare alla vittoria, scartando quelli meno importanti per la vostra strategia per guadagnare essenze rapidamente, e costruendo quelli più utili.

  • Usare un potere di un componente

Durante la partita costruirete Artefatti, Monumenti e Luoghi di Potere; essi avranno numerose capacità che vi aiuteranno a guadagnare essenze, attaccare i vostri avversari  con potenti creature come Draghi o Serpenti Marini e collezionare preziosi Punti Vittoria.

  • Passare

Quando un giocatore decide di passare dovrà fare una serie di passaggi: se è il primo a passare otterrà il Segnalino di Primo Giocatore (esso non solo vi farà giocare per primo il turno successivo, ma conterà come un Punto Vittoria in questo turno); il giocatore scambia il suo oggetto Magico con uno differente disponibile, e infine pesca una carta.

Quando tutti i giocatori avranno passato, proseguite con la fase successiva.

3. Verificare la Vittoria:

Se un giocatore possiede 10 o più punti Vittoria la partita termina, si contano i punti, compresi gli eventuali bonus di fine partita, e il giocatore con più punti Vittoria totali è dichiarato il vincitore.

In caso contrario, raddrizzate i componenti utilizzati e proseguite con un nuovo turno di gioco. 

Per chi vuole approfondire il regolamento ed il gameplay con l’espansione Morte e Catacombe vi lascio qui sotto i link ai nostri precedenti articoli.

TutorialPartita Completa

Considerazioni

Componenti e prezzo

Res Arcana è una gioia per gli occhi, un piccolo gioiello ben intagliato. La scatola è ben disposta, con un organizer comodo e pratico, inoltre c’è anche abbastanza spazio per riporre le espansioni future. I componenti sono di ottima fattura, anche se le carte, pur non dovendole mescolare molto, vanno, a mio avviso, comunque imbustate. I componenti in cartone danno spessore al gioco che, pur essendo un gioco di carte, fa una bella figura quando intavolato. Le illustrazioni di Julien Delval sono sopraffine e perfette per questo tipo di ambientazione. Il prezzo non è eccessivo, anzi consono al tipo di prodotto, forse per alcuni  un po’ elevato per la discreta quantità di componenti, ma, dal mio punto di vista, per la qualità dei materiali vale la spesa.

Scalabilità e target

Res Arcana è un medio-light, adatto ad un vasto pubblico di giocatori. Il regolamento è semplice e veloce da spiegare; forse l’unica difficoltà che i meno esperti riscontreranno sarà la mole di simboli e di poteri, tipici dei giochi di Tom Lehmann. Ma non spaventatevi, perché già dopo la prima partita il gioco scorre fluido e veloce, con pochi tempi morti; infatti, dovendo fare una sola azione a turno i giocatori si alterneranno molto rapidamente, senza annoiare. Per quanto riguarda la scalabilità, penso di poter affermare che Res Arcana è un gioco principalmente per un gruppo di 2-3 giocatori; in quattro, infatti, non solo aumenterà notevolmente la durata della partita, ma la quantità di materiali, per la precisione Luoghi di Potere, potrebbe portare a tagliare fuori giocatori meno esperti del gruppo o con una strategia più lenta. Ma non disperate, perché con le espansioni questo problema verrà risolto.

Longevità e rigiocabilità

La longevità di questo titolo potrà non sembrare elevata a prima vista, ma non è così. Questo perché ogni partita avremo a disposizione solo 8 Artefatti, permettendoci così di avere un numero davvero elevato di combinazioni tra Artefatti giocabili, Maghi e Luoghi di Potere. Ogni partita sarà diversa dalle altre, portando il giocatore a sfruttare al meglio le poche risorse a cui potrà accedere. La variante draft, inoltre, è estremamente consigliata, principalmente per i gruppi più competitivi, creando così strategie sempre più complesse e particolari. Segnalo inoltre una variante fan-made in solitario su BGG davvero impegnativa e divertente. 

Conclusioni

Tom Lehmann non ha perso la mano, portando sulle nostre tavole un altro titolo con i fiocchi, più snello e curato, con illustrazioni meravigliose e un gameplay davvero ben congegnato. Res Arcana, vincitore dell’As d’Or 2020, è un calderone di emozioni e di strategia, dalla durata davvero contenuta, e con una complessità strategica non elevata ma che comunque appassionerà e terrà incollati alla sedia anche i più esperti. Ogni partita sarà una lotta all’ultimo artefatto, per accaparrarsi il prima possibile i fantomatici dieci punti vittoria, utilizzando tutti i mezzi a vostra disposizione. A mio avviso, per chi non conoscesse il genere, è un ottimo introduttivo, e per gli amanti della gestione risorse e della pianificazione è un titolo davvero da non perdere.

Per acquistare i vostri giochi da tavolo vi consigliamo il nostro store di fiducia GET YOUR FUN

0 Mi Piace