Tides of time- Recensione e regolamento

“Costruisci grandiosi monumenti, innalza impenetrabili fortificazioni e accumula vaste conoscenze con il passare dei secoli. Le più grandi civiltà lasceranno le loro tracce per molto tempo dopo il loro crollo, e altre sorgeranno e cadranno a seconda delle correnti del tempo”.

Tides of time: le maree del tempo è un gioco da tavolo in cui due giocatori nel corso di tre ere cercheranno di costruire l’impero più vasto e maestoso, costruendo monumenti eterni, che solo il tempo potrà scalfire onda dopo onda. Ideato da Kristian Curla e disegnato da Rafal Szyma, Tides of time è un poket game con una durata davvero esigua a differenza della sua profondità.

Regolamento e componenti

I materiali sono davvero pochissimi:

  • 18 carte Regno
  • 1 carta di rifermento 
  • 4 segnalini Reliquia 

Ma non fatevi spaventare dalla limitata componentistica, perché Tides of time nasconde molto di più.

Il gioco dura esattamente 3 Round, e alla fine di ognuno ci sarà il conteggio dei punti Vittoria. Alla fine del terzo Round dopo l’ultimo conteggio si sommeranno tutti i punti e il giocatore con più punti Vittoria è dichiarato il vincitore.

Preparazione e svolgimento

Distribuite 2 segnalini Reliquia ad ogni giocatore insieme alle prime 5 carte Regno; a questo punto il primo Round può iniziare.

Ogni Round si svolge con un “draft”: ogni giocatore scegli una carta Regno tra le quelle in mano, la pone di fronte a lui, costruendola, e passa le restanti all’avversario. Quando i giocatori hanno terminato e costruito 5 carte Regno il Round termina e si contano i punti Vittoria.

Carte Regno 

Nella maggior parte delle carte Regno in alto a sinistra è presente un simbolo. Esistono 5 simboli diversi in Tales of time:

  • Pergamena
  • Torre
  • Corona
  • Pianta
  • Mano

Sono poi presenti altre 3 carte Regno che non possiedono nessun simbolo.

la maggior parte delle carta Regno in Tales of time permettono di guadagnare punti Vittoria in maniera differente. In alto a sinistra sono presenti sia la modalità di guadagno sia il numero di punti Vittoria che quella carta Regno fornirà al giocatore a fine Round. Altre carte, invece, modificano drasticamente le regole del gioco, rendendo il gioco un po’ più dinamico.

Fine Round

Una volta terminato il draft delle carte Regno i giocatori contano e segnano i punti Vittoria ottenuti. A questo punto ogni giocatore sceglierà una carta Regno da tenere, posizionando uno dei simboli Reliquia su di essa; questa carta farà parte del vostro Regno fino alla fine della partita. Poi ne sceglierà un’altra da scartare, questa non verrà più usata in questa partita. Infine ogni giocatore riprende in mano le restanti 3 carte Regno, ne pesca 2, arrivando nuovamente a 5 carte, e, a questo punto, un nuovo Round può avere inizio, svolgendo nuovamente il draft, e poi il conteggio dei punti.

Al termine del terzo Round e dopo l’ultimo conteggio dei punti Vittoria, si sommano i punti per i tre Round e il giocatore con più punti Vittoria è dichiarato vincitore!

Conclusione

Tides of time è un simpatico e competitivo gioco da tavolo. Rapido, veloce da spiegare, da intavolare e profondo dal punto di vista strategico. Per portarvi a casa la vittoria dovrete tenere presente molte variabili, cercando le carte migliori da tenere per voi e provando  ad ostacolare allo stesso tempo l’avversario. Le strategie sono numerose e la rigiocabilità, pur con la presenza così ridotta di componenti, è abbastanza elevata. Le art di Tides of time sono eccezionali; vi fermerete più volte ad ammirare le splendide illustrazioni incastonate nelle carte realizzate da Rafal Szyma. Tides of time è stata una piccola sorpresa natalizia, grazie al suo prezzo davvero contenuto, non ci ho pensato due volte ad aggiungerlo alla mia collezione, quindi non fatevelo sfuggire neanche voi!

Il tempo scorre…

Per acquistare i vostri giochi da tavolo vi consigliamo il nostro store di fiducia GET YOUR FUN

0 Mi Piace