Recensione – Villainous Disney

INTRODUZIONE

Un gioco con i personaggi della Disney? Dico “Wow” e se ti aspetti di vestire i panni di uno dei tuoi eroi preferiti, ti sbagli di grosso! Finalmente viene dato spazio al lato oscuro. Questa è la rivalsa dei cattivi! Villainous Disney è un gioco di carte asimmetrico elegantemente costruito in cui giochi nei panni di uno dei sei cattivi Disney. Ogni malvagio ha il proprio mazzo di carte, una plancia ed un obiettivo specifico, ognuno dei quali riflette le loro macchinazioni sinistre dei vari film. Essere cattivi non è mai stato così bello.

SPECIFICHE

⏳ | da 40 minuti (2 giocatori) a 120 minuti (6 giocatori)
👥 | 2 a 6 giocatori
👪 | 10+⠀
🖋 | Prospero Hall
📆 | 2019 in Italia grazie alla Ravensburger

I COMPONENTI

  • 6 Plance
  • 6 Pedine Cattivo
  • 6 Mazzi Cattivo
  • 6 Mazzi Fato
  • 6 Guide al Cattivo
  • 3 Segnalini Lucchetto
  • 1 Segnalino Fato
  • 80 Gettoni Potere
  • 1 Calderone
  • 6 Carte Riassuntive
  • Regolamento

I componenti di questo gioco sono in assoluto il vero punto di forza. L’artwork delle carte, le plance e le miniature del giocatore sono assolutamente adorabili. I fan della Disney saranno felici nel trovare rappresentazioni artistiche, classiche di scene di film e personaggi su ogni carta. La plancia del giocatore pieghevole ha un aspetto fantastico ed una volta che si ha tutto sul tavolo il colpo d’occhio è veramente unico. Il calderone di plastica modellato dove inserire i segnalini potere, mi ha un pò deluso e forse poteva essere progettato meglio, magari in cartoncino. Tutto sommato la qualità è fuori dalla norma ed sicuramente questa la causa di un prezzo al pubblico che può risultare un po salato.

IL SETUP

Il setup è velocissimo. I giocatori iniziano selezionando uno dei sei famigerati cattivi: Capitano Uncino, Malefica, Jafar, Ursula, Regina di Cuori e Principe Giovanni.

Essendo un gioco asimmetrico, ogni cattivo ha un compito diverso per completare il proprio obiettivo, proprio come nei film.

  • Jafar deve sbloccare la Grotta delle Meraviglie, ipnotizzare il genio e portare sia lui che la lampada a Palazzo.
  • Capitano Uncino deve sconfiggere Peter Pan sulla Jolly Roger.
  • Malefica deve iniziare il proprio turno con almeno una maledizione in ogni zona del suo reame.
  • Ursula deve prendere il controllo del Tridente di Re Tritone e spostare sia il Tridente che la Corona nel suo covo.
  • La Regina di Cuori deve avere almeno una carta in ogni ambientazione del suo reame ed effettuare un tiro a cricket.
  • Principe Giovanni deve iniziare il suo turno con almeno 20 gettoni.
  1. Ogni giocatore sceglie un Cattivo e prende i materiali corrispondenti: Plancia, Pedina, Mazzo Cattivo, Mazzo Fato, Guida al Cattivo e anche una Carta Riassuntiva.
  2. Posiziona la Plancia davanti a te. Ogni Plancia contiene quattro aree, chiamate Luoghi. Piazza la tua Pedina in quello più a sinistra.
  3. Se l’area più a destra sulla tua Plancia contiene il simbolo del Lucchetto, piazzaci sopra un Segnalino Lucchetto.
  4. Mescola il tuo Mazzo Cattivo e posizionalo coperto alla sinistra della tua Plancia. Lascia spazio per una pila degli scarti.
  5. Pesca una mano iniziale di quattro carte dal tuo Mazzo Cattivo. Puoi guardare le tue carte, ma tienile nascoste agli altri giocatori.
  6. Mescola il tuo Mazzo Fato e posizionalo coperto alla destra della tua Plancia. Lascia spazio per una pila degli scarti.
  7. Metti i Gettoni Potere nel Calderone e posiziona quest’ultimo in modo che sia ben raggiungibile da tutti i giocatori.
  8. Scegliete un giocatore che inizi per primo. Il primo giocatore inizia la partita senza Gettoni Potere. Il secondo prende un Gettone Potere dal Calderone. Il terzo e il quarto prendono ognuno 2 Gettoni Potere. Il quinto e il sesto giocatore prendono tre Gettoni Potere.

IL GIOCO

Ad ogni turno muovi il tuo segnalino giocatore in una delle quattro posizioni sulla tua plancia. Ogni spazio ha diverse azioni disponibili. Scegliere dove andare e come utilizzare le carte e le azioni ci porta a riflettere ed a ponderare bene ogni mossa. Dato che non c’è un ordine specifico su come risolvere le azioni dobbiamo essere bravi a programmare piccole combo che ci permettono di fare delle cose che all’inizio del turno non eravamo in grado di fare. Come per esempio prendere potere per giocare le carte oppure sconfiggere un eroe per sbloccare altre azioni.

Mentre i cattivi stanno cercando di realizzare i loro vari obiettivi, ci sono sempre fastidiosi eroi pronti ad ostacolarli. Dopo alcune partite abbiamo notato l’importanza dell’azione “Fato”. Spesso per arrivare alla vittoria è più conveniente mettere i bastoni tra le ruote degli avversari che pensare al proprio obiettivo. Siamo dei cattivi non dobbiamo mai dimenticarlo! Questa azione ti consente di pescare dal mazzo fato del tuo avversario due carte che possono essere effetti oppure degli eroi, selezionare una delle due carte ed in caso viene scelto un eroe dobbiamo giocarlo nella parte superiore del loro tabellone. Gli eroi, sono una vera spina nel fianco! Vanno a coprire metà delle azioni disponibili, indebolendo le opzioni di quel giocatore, oltre a includere effetti debilitanti specificamente progettati per minare quel cattivo, come per esempio scartare le maledizioni di Malefica o rubare il potere al Principe Giovanni.

Il mazzo fato, aggiunge anche una componente molto divertente al tavolo. Senza di lui sembrerebbe un solitario di gruppo, mentre una semplice azione fornisce un alto livello di interattività tra i giocatori e genera un sacco di risate al tavolo. Gli esperti la chiamano interazione diretta ma possiamo chiamarle tranquillamente bastardate senza ritegno o attacchi da villano!

Ogni cattivo ha regole e carte uniche, alcuni di loro giocano in maniera più complessa di altri. Principe Giovanni e Malefica sono molto diretti, mentre Ursula deve applicare i contratti vincolanti per sconfiggere gli eroi e avere sempre accesso a tre posizioni alla volta crea uno scenario molto più difficile. L’equilibrio tra i cattivi sembra a posto, in quasi tutte le partite a cui abbiamo giocato, siamo arrivati molto vicino all’obiettivo con qualcuno che la spunta con un colpo d’ala! Specialmente per le prime partite sono molto comodi gli opuscoli guida che spiegando i loro stili di gioco unici giocatore per giocatore. L’età consigliata di 10+ credo sia giusta. Nonostante sia un gioco Disney, è abbastanza complesso da renderlo adatto solo a bambini più grandi, adolescenti e adulti. Il fatto che il cattivo più recente risalga al 1992 è un grande indizio del fatto che si avvicina più ad una folla anziana rispetto alla maggior parte dei giochi della Disney. Il gioco è abbastanza facile da spiegare, ma ogni cattivo ha le sue regole da imparare e le strategie da attuare, e devi prestare molta attenzione a ciò che i tuoi avversari stanno facendo.

CONSIDERAZIONI FINALI

Villainous Disney ci è piaciuto molto. Altamente raccomandato per i fan della Disney che cercano il loro prossimo gioco di carte preferito. Scala benissimo da 2 a 6 giocatori ed è uno di quei giochi che puoi tirare fuori in quasi tutte le situazioni. La grafica ed i componenti ti lasceranno a bocca aperta. Il gioco a tratti è un pò macchinoso e per questo motivo l’ambientazione non si sente tanto, però grazie alle splendide illustrazioni sulle carte si riesce a ripercorrere le vicende dei film ed immedesimarsi nella parte del cattivo!

5 Mi Piace