Recensione – Wendake

Salve ragazzi, oggi recensiremo “Wendake” un eurogame con una forte ambientazione, ci ritroviamo ad impersonare una delle 10 tribù stanziate presso la zona dei grandi laghi nel periodo nel quale Francia ed Inghilterra combattevano la Guerra dei 7 anni. L’autore è Danilo Sabia, un vero amante e profondo conoscitore di tutto ciò che gira attorno agli indiani d’america.

INFORMAZIONI SUL GIOCO

Età : 14+

Numero giocatori: 1 – 4

Tempo indicativo: 60 – 120 min.

Autore: Danilo Sabia

Illustratore: Alan D’Amico

Consulenza storica: Angelo Lacerenza

Edito dalla Placentia Games

Sviluppato da Post Scriptum

Distribuito in Italia da Raven

UN PO’ DI STORIA

Nel gioco sono presenti 10 tribù, tribù esistenti realmente e stanziate nella zona dei grandi fiumi. Questi popoli non erano nomadi vivevano in lunghe case anche grandi 60 metri, ogni tribù aveva un capo villaggio, nel nostro caso ogni capo villaggio è interpretato da un giocatore.

La caccia era molto importante, venivano cacciate specie come orsi conigli cinghiali ovviamente questa attività era praticata da uomini, mentre le donne praticavano la coltivazione di mais zucca e fagioli.

Gli uomini oltre a praticare la caccia erano abili guerrieri, venivano addestrati fin da piccoli a sopportare il dolore, tirare con l’arco e sopravvivere ma non si viveva solo di combattimenti o di caccia, si praticava anche la pesca, nel gioco è legata moltissimo all’utilizzo di canoe.

C’è un qualcosa che ci lega a questi popoli e quel qualcosa è il commercio, Infatti questa attività era molto sviluppata fra i popoli nativi americani ed europei, si scambiavano pellicce per ottenere delle armi,coltelli, e archi.

Uno dei peggiori effetti dell’influsso europeo su queste popolazioni fu il vaiolo, nel 1763 gli inglesi distribuirono coperte infette da vaiolo alla gente per sterminare tutte le popolazioni native. I riti si svolgevano generalmente i luoghi chiusi e consistevano in canti filastrocche e litanie che nessuno conosce, le maschere erano usate per svolgere questi riti, esse sono realizzate da un legno americano e rappresentavano visi distorti piene di rughe e spaventosamente paurosi, se il vostro desiderio è di vederle in qualche museo vi assicuro che tutto ciò non è possibile poiché, ritenute sacre dagli irochesi le hanno richieste indietro e ora vengono utilizzate solo nelle loro cerimonie.

Questi popoli adoravano gli animali è per questo che non cacciavano animali se non era strettamente necessario per la loro sopravvivenza, ma un animale fra tutti è considerato sacro, la tartaruga essa compare anche in molte leggende dei Nativi dei grandi laghi. Come ultimo aspetto abbiamo il fuoco sacro, il fuoco è considerato tutt’ora dai popoli una divinità, ed è per questo motivo che nel gioco gli è stata affidata una funzione Jolly!

COMPONENTI DI GIOCO

  • 4 Pannelli “plancia” fronte – retro
  • 4 pannelli “azione”
  • 4 Indicatori “punteggio”
  • 4 Parti del “tracciato segna-punti”
  • 71 Tessere “azione” (36 azioni base,17 azioni livello 1, 17 azioni livello 2 e una tessera “Fuoco sacro”)
  • 30 Tessere “progresso”
  • 28 Tessere “donna” e “cacciatore”
  • 29 “Guerrieri” in legno
  • 20 “Canoe” in legno
  • 20 “Dischi tribù” in legno
  • 17 Indicatori “azione”
  • 4 Tessere “riassunto”
  • 4 Gettoni “fuoco”
  • 5 Gettoni “scambio”
  • 100 Gettoni “risorse” in legno (20 per ogni risorsa)
  • 36 Gettoni “castoro”
  • 1 Pedone “contaturni”
  • 1 Gettone “cayuga”
  • 54 Carte (carte maschera,tribù, riassunto e fantasma)
  • 10 Tessere “moltiplicatore”
  • 3 Tessere “costi progresso”
  • 2 Tessere “bandiera”
  • 4 Indicatori “ordine di turno”
  • 1 Manuale storico
  • 1 Libretto delle regole

PREPARAZIONE DEL GIOCO

Per iniziare a giocare a Wendake i giocatori, in base al loro numero, dovranno posizionare le due metà della mappa, tenendo conto del numero di capanne in alto a destra.

A fianco al tabellone di gioco si incastreranno i tracciati punteggio e ad essi saranno associati quattro indicatori punteggio in modo da formare due coppie casuali.

Fatto ciò, mettiamo da parte il tabellone e concentriamoci sulle tessere progresso, le tessere dovranno essere posizionate di fianco al tabellone in modo da formare tre file distinte, quella in basso conterrà solo tessere di livello 1, quella al centro solo tessere di livello 2 mentre quella in alto tessere di livello 3, è importante sapere che le tessere dovranno essere due per ogni giocatore, quindi se giochiamo una partita in quattro giocatori le tessere dovranno essere 8 per ogni fila.

Successivamente si deve mischiare il mazzo delle carte maschera e posizionarlo coperto nell’apposito spazio nella plancia maschera rivelando la prima carta del mazzo e riponendola scoperta nella pila degli scarti.

Ora i giocatori determinano casualmente l’ordine di gioco consegnando di conseguenza gli indicatori “ordine di turno” ai giocatori.

Ciascun giocatore deve scegliere un colore ricevendo i seguenti elementi: 9 tessere azione, 7 donne, 7 cacciatori, 7 guerrieri, 5 canoe, 4 indicatori di azione e 5 dischetti per i segnapunti.

Oltre questa dotazione i giocatori possono ricevere ulteriori risorse schierandosi con diverse tribù, pescando una carta tribù, le carte tribù sono fronte retro, per questo motivo i giocatori dovranno mettersi d’accordo su quale lato usare Il fronte della carta raffigura diverse dotazioni iniziali e abilità speciali per ciascuna singola tribù, mentre il retro è uguale per tutti.

Infine mescolano le tessere Azione di livello 1 a faccia in giù e ne prelevano un numero corrispondente al numero dei giocatori, (le altre si rimettono in scatola):

17 in 4 giocatori

14 in 3 giocatori

11 in 2 giocatori

Dopodichè si ripete l’operazione con le tessere di livello 2. Ad essere rilevate saranno per il momento solo 6 tessere di livello 1.

Si passa poi alla fase di posizionamento, i giocatori posizionano:

Una canoa in un lago qualsiasi
5 pedine “guerriero” nel loro villaggio.
5 pedine “donna” e 5 pedine “cacciatori” in due pile sopra le zone produttive del villaggio.
Le pedine rimanenti andranno posizionate nell’area lunga casa rivolte dal lato grigio mentre le canoe vicino alla plancia azione.
Le 9 tessere Azione base nella loro plancia, formando un 3×3 facendo attenzione a mettendo la tessera “fuoco sacro” al centro.
1 “Disco tribù” (Dischi punteggio)all’inizio di ciascun tracciato segnapunti.
4 indicatori “Azione” “nell’area consiglio dei saggi” sulla plancia azioni.
1 “Disco Tribù” (Disco Maschera) nell’area “Ripristino sulla plancia maschere”.
Un numero di tartarughe pari al numero dei giocatori su ogni spazio vuoto corrispondente.
Il pedone conta-turni sulla plancia maschere.

Ora siamo pronti per giocare!

SVOLGIMENTO DEL GIOCO

Una partita a Wendake è composta da 7 anni, ognuno dei quali è diviso in due fasi:

Turni individuale dei giocatori
A turno ogni giocatore può effettuare un’azione sulla sua plancia o cambiare ordine di turno mettendo il cilindro nello spazio libero più a sinistra.

Se un giocatore desidera effettuare un azione dovrà scegliere una tessera azione e posizionare un cilindro sopra, dopodichè applicherà gli affetti di quest’ultima. Al suo prossimo turno il giocatore dovrà obbligatoriamente scegliere un’altra tessera che si trovi nella stessa riga, colonna o diagonale di quella precedentemente scelta. Questa meccanica fa pensare al classico gioco del tris. Le tessere utilizzate in questo turno saranno indisponibili per il prossimo

Ripristino
Questa fase di gioco è suddivisa a sua volta in 4 sotto-fasi

Nuovo ordine di gioco : Si ridistribuiscono gli “indicatori di turno in base alle nuove posizioni sulla plancia.

Evoluzione delle tessere azione: In questa fase si voltano le tessere utilizzate sul lato azione, tutti i giocatori fanno scorrere l’ultima fila di tessere in modo che la prima sia vuota.Il primo giocatore può mettere da parte una delle 3 tessere e rimpiazzarla con una delle 6 di livello avanzato.

Ripristino delle maschere: Si riposizionano tutti i gettoni “maschera” che si trovano nelle aree maschera e si riprendono in mano le carte “maschera” rivelate durante l’ anno.

Ripristino tessere progresso: Si riportano in posizione attiva le tessere progresso utilizzate durante l’anno concluso.

Nuovo anno: Si sposta di una posizione più avanti il contaturni, se si trova già sul 7 il gioco termina.

Vediamo ora nello specifico le azioni base di Wendake:

CANOA: permette di posizionare una canoa in qualsiasi lago, (la porzione di lago che occuperete è irrilevante per il gioco).
MOVIMENTO: permette di muovere i guerrieri seguendo alcune regole:
– Un guerriero può essere mosso in qualsiasi territorio adiacente a quello in cui si trova, eccetto un villaggio avversario.

– Un guerriero appena giunto in un territorio può essere posizionato in una zona produttiva libera, per essere poi sostituito da un segnalino donna o un cacciatore; oppure rimanere come sentinella per difendere.

– Se ci sono nativi avversari potete decidere di combattere.

– Donne e Cacciatori non si muovono mai direttamente ma possono rimpiazzare i guerrieri nelle zone produttive.

RACCOLTO: Ciascuna zona produttiva occupata dalle vostre donne produce il vegetale raffigurato, ottenete tutti i vegetali prodotti.
CACCIA: Ciascuna zona produttiva occupata dai vostri cacciatori produce un castoro, ottenete tutti i castori prodotti.
CONCIARE: Scartate tutti i castori in vostro possesso e ottenete una 1 Pelle per ciascuno di essi.

PESCARE: Ottenete un Pesce per ciascuna canoa in gioco.

MILITARE: Questa azione è composta da due fasi che vanno eseguite nel seguente ordine:
Il giocatore ottiene le tessere Tartaruga. Le tessere Tartaruga danno punti extra alla fine del gioco (ogni giocatore non può avere più di una tartaruga per tipo).

Il giocatore ottiene un punto sul tracciato militare per ogni territorio in cui ha la maggioranza di sentinelle rispetto agli avversari. In caso di parità non ottiene il punto.

MASCHERA: Questa azione è composta anch’essa da due fasi, che vanno eseguite nel seguente ordine:
Il giocatore pesca una carta Maschera, può scegliere se pescarne una dal mazzo di gioco coperta oppure prendere quella visibile in cima al mazzo degli scarti.

Il giocatore può giocare di una qualsiasi combinazione di carte maschera corrispondente ad una casella libera presente sul tabellone. Il giocatore ottiene immediatamente i relativi punti Maschera.

COMMERCIO: Questa azione è composta da tre fasi. Ognuna di esse è facoltativa e può essere svolta al massimo una volta, quelle scelte vanno svolte nel seguente ordine:

A) Baratto: Il giocatore può barattare un numero qualsiasi di risorse che possiede, con quelle della riserva generale, in base al numero di canoe che possiede.

Dopo il baratto il giocatore pesca una carta Maschera: se nella coperta colorata della carta Maschera non è presente un teschio non accade nulla altrimenti il giocatore ha contratto il vaiolo, deve spostare un nativo a scelta tra i suoi disponibili nella casa lunga della plancia azioni.

B) Acquistare una tessera progresso: il giocatore può acquistare una sola tessera progresso.

Le tessere progresso sono divise in tre livelli:

quelle di livello 1 costano 1 Pelle, 1 Pesce e 1 Vegetale a scelta,
quelle di livello 2 costano 2 Pelli, 2 Pesci e 2 Vegetali DIVERSI a scelta,
quelle di livello 3 costano 3 Pelli, 3 Pesci e 3 Vegetali DIVERSI.

Quando il giocatore acquista una tessera, ottiene immediatamente 1,2 o 3 punti sul tracciato economico e su quello indicato eventualmente sulla tessera oltre ad usufruire di particolari poteri della tessera stessa.

C) Acquistare punti economici: il giocatore può spendere da 1 a 5 risorse diverse per ottenere un numero di punti corrispondente sul tracciato economia.

Esempio di carte maschera
FUOCO SACRO: Vi permette di attivare un’azione tralasciando le normali regole di posizionamento del marcatore.

RITUALE: Vi permette di scegliere 2 nativi e spostarli dalla vostra plancia (casa lunga) al villaggio, ottenendo punti rituali in base a quanti sono i nativi in minor numero tra donne guerrieri e cacciatori.

L’ESPANSIONE (New Allies)

L’espansione ci porterà nel vivo della guerra dei 7 anni, pronti a schierarci con una delle due fazioni: la Francia e l’Inghilterra. Questa scelta ci da la possibilità di commerciare pelli in cambio di armi o combattere insieme a loro in missioni militari congiunte.

L’espansione va a nostro parere ad aggiungere 20 di minuti al gioco.

CONTENUTO NEW ALLIES

1 Plancia componibile in 4 parti
10 Tessere “Azione” (5 liv.1 e 5 liv 2)
12 Tessere “Tartaruga”
2 Tessere “Lago non usabile” (per partite a 2 e 3 giocatori)
4 Nuovi dischi “Tribù”
16 Pattuglie in legno (8 Inglesi e 8 Francesi)
2 Navi in legno (1 nave Inglese e 1 nave Francese)
20 Risorse “Fucile”
4 Gettoni “Turno fantasma” (modalità solitaria)
16 Carte “Avversità” (modalità solitaria)
39 Carte “Turno” (17 liv.1 e 22 liv.2)
1 Foglio di adesivi
1 Manuale di gioco

PREPARAZIONE DI GIOCO NEW ALLIES

Prima di iniziare a giocare applichiamo gli adesivi colore sulle pattuglie in modo che ci siano 2 pattuglie Inglesi e 2 Francesi per ogni giocatore,gli altri due adesivi ci permettono di correggere l’errore di posizionamento della bandiera per chi ha già acquistato la versione base.

La preparazione della plancia è uguale al gioco base, posiziona le 2 bandiere all’inizio delle 2 coppie di tracciati. Mescola le carte turno mettendo quelle di livello 1 nell’area “Turno di gioco” della plancia maschere e rileviamo un numero di carte pari ai giocatori +1. Inoltre se giochi in 2 o 3 giocatori posiziona una tessera “lago non usabile” sulla plancia. Aggiungi a quelle presenti le tessere Azioni Avanzate contenute nell’espansione a quelle del gioco base, un gettone tribù in più per ogni giocatore nell’area alleanza e le tessere tartaruga a quelle già presenti. Infine posiziona le 4 pattuglie del nostro colore vicino la nostra plancia azione.

NUOVE MODIFICHE AL GIOCO

Il turno di gioco si effettua normalmente come nel gioco base ma l’azione “Cambiare turno di gioco”, “Ripristino tessere progresso e “Nuovo anno” vengono modificate.

CAMBIARE TURNO DI GIOCO: Non è più obbligatorio posizionare il proprio indicatore azione sulla casella più a sinistra dell’area, ora puoi sceglierla a condizione che sia libera e collezionare la relativa carta turno. Puoi ora attivare immediatamente l’eventuale azione alleanza quando posizioniamo l’ indicatore. La sua posizione a fine anno determina il turno di gioco.

RIPRISTINO TESSERE PROGRESSO: In New Allies oltre a ripristinare le tessere progresso si ripristinano le carte turno

NUOVO ANNO: Dopo aver avanzato sul contaturni scarta le carte turno e rivela quelle nuove, alla fine del 3° turno le carte si potenziano sostituendo quelle di liv.1 con quelle di liv. 2.

NUOVI EFFETTI DI GIOCO

Le novità più influenti del gioco sono sicuramente le azioni alleanza e le carte turno su cui ci sono vari effetti che per una questione logistica non citeremo in questa recensione, ogni singolo effetto però è citato sul manuale di gioco.

L’azione alleanza è presente sulle tessere azione avanzate presenti nell’ espansione sia nella maggior parte delle carte turno ed è composta da 2 fasi:

Avanzare il disco alleanza: Avanza di una casella il gettone alleanza verso la bandiera raffigurata, se ci sono entrambe le bandiere puoi scegliere una che preferisci. Se il disco è già sulla casella 5, resta dov’è e otterrai immediatamente un punto alleanza. Ma se il tuo gettone è su una qualsiasi casella della fazione avversaria riceverai un numero di punti pari a quelli indicati, dopo di chè sposta il gettone sulla casella 1 della bandiera scelta, posizionando le due pattuglie corrispondenti nel villaggio e le vecchie pattuglie fuori dal tabellone accanto la tua plancia.

Attivare l’effetto alleanza: L’effetto può essere sfruttato in 3 modi:

Commerciare con le navi: Ora in Wendake i laghi hanno uno scopo.

Se la nave della vostra bandiera non è presente in gioco posizionala su un lago a tua scelta a condizione che non via sia un’altra nave o che non si trovi su un lago non usabile.

Se la nave della vostra bandiera era già in gioco spostala in un altro lago a tua scelta a condizione che non via sia un’altra nave o che non si trovi su un lago non usabile (non si può lasciarla nello stesso lago).

Fatto ciò puoi:

1. Spostare una canoa tua o avversaria presente nel lago dove hai posizionato la nave e se sei il giocatore con più canoe in quel lago puoi commerciare con essa, scambiando un numero massimo di pelli indicato sulla casella alleanza, ottenendo per ogni castoro un fucile.

2. Sfruttare le pattuglie: Puoi muovere le tue pattuglie di un numero di passi indicato sulla casella alleanza.

Se la pattuglia al termine del movimento si trova su un territorio riportante la propria bandiera può diventare una sentinella o attaccare una sentinella o un’altra pattuglia avversaria.

Se invece al termine del movimento si trova su un territorio riportante la bandiera avversaria, può essere posizionata solo come sentinella ma senza attaccare.

Infine se invece al termine del movimento si trova su un territorio privo di bandiere la pattuglia agisce da normale sentinella, senza però attaccare donne e cacciatori.

3. Spendere un fucile: Puoi spendere 1 fucile per ottenere un punto vittoria su uno dei due tracciati della nazione a cui siete alleati.

CONSIDERAZIONI DI WENDAKE IN GENERALE

Siamo giunti a conclusione di questa recensione, ma cosa ne pensiamo di Wendake?

La prima cosa che salta all’occhio è la sua ambientazione molto affascinante nella regione dei grandi laghi, che abbiamo potuto conoscere meglio anche grazie alla presenza del manuale storico a cura di Angelo Lacerenza. Il regolamento di gioco è multilingua, include una piccola introduzione e tante immagini ed esempi per facilitare la comprensione del titolo, come se ce ne fosse il bisogno, perchè il titolo ha una linea di apprendimento semplice, anche se è abbastanza ovvio che i giocatori per assumere padronanza con tutte le varie azioni avranno bisogno di giocare un paio di partite.

I materiali sono di buona fattura e le carte a nostro avviso non necessitano di bustine protettive, anche se è sempre consigliato usarle.

Un altro punto a favore è la modalità in solitaria, le regole sono contenute nel manuale storico. In solo si deve affrontare un “fantasma” scegliendo il grado di difficoltà ed utilizzando tre carte speciali. Ad ogni turno si pesca una carta “maschera” e la si mette sotto ad una delle carte speciali per eseguire l’azione corrispondente al tipo di maschera estratto per tutte e tre le carte.

Le azioni del “fantasma” sono ovviamente le stesse disponibili per il giocatore normale.

Abbiamo anche apprezzato la meccanica di selezione delle azioni e il meccanismo di evoluzione legato alle tessere progresso della tribù.

L’espansione New Allies aggiunge profondità e nuove meccaniche al gioco senza stravolgerlo ma vi consigliamo comunque di conoscere molto bene il gioco base prima di giocarla,

In conclusione Wendake è un eurogames con ottimi materiali, regolamento intuitivo con una ambientazione molto profonda e soprattutto con delle meccaniche intuitive, per tutto questo ed altro noi di Passione Giochi Da Tavolo ci teniamo a consigliarvi Wendake!

La seguente recensione è anch’essa visualizzabile presso il seguente link

4 Mi Piace