Recensione – Primiera

Introduzione
Primiera è un gioco di carte, da 2 a 4 giocatori, basato sul regolamento della Scopa e Scopone, con in più un’interessante variante sul sistema di gioco.
Primiera è un gioco creato da Spartaco Albertarelli e pubblicato da Kaleidos Games.

Nella scatola
La scatola contiene 40 carte di grande formato, splendidamente illustrate da Chiara Vercesi, 24 segnalini punteggio ed 1 regolamento. Le carte sono divise nei 4 semi della Scopa (bastoni, coppe, denari, spade) e numerate da 1 a 10. Fanno eccezione le carte col numero 1, che nel gioco vengono chiamate Araldi, che al posto del seme sono dotate di una freccia direzionale (sopra, sotto, destra, sinistra).

 

Il Gioco
All’inizio del round di una partita, a 4 giocatori, ognuno riceve un Araldo e 9 carte (coperte); poi ogni giocatore seleziona una tra le 9 carte ricevute e la posiziona scoperta sul centro del tavolo.
A turno ogni giocatore sceglie una delle proprie carte e la gioca scoperta nel centro del tavolo, seguendo le classiche regole della Scopa:

1- se il numero della carta giocata corrisponde ad una o più carte presenti sul tavolo, il giocatore deve sceglierne una da prendere posizionandola nella sua area insieme a quella giocata;

2- se il numero della carta giocata corrisponde alla somma di una o più carte presenti sul tavolo, il giocatore deve sceglierne una combinazione esatta da prendere posizionandola nella sua area insieme a quella giocata (ma se il giocatore può applicare la regola n. 1 deve per forza eseguirla);

3- se non è possibile applicare la regola n. 1 o 2, il giocatore posiziona la carta sul centro del tavolo.

4- se durante l’applicazione della regola n. 1 o 2 terminano le carte sul tavolo, il giocatore dichiara di avere eseguito una Scopa (tenendo nella sua area una carta scoperta come promemoria).

Il primo Araldo che viene giocato determina la modalità di gioco durante quel round: se sarà a coppie o tutti contro tutti. L’Araldo di spade fa diventare il round tutti contro tutti, mentre gli altri 3 Araldi determinano le coppie in base a chi ha giocato la carta e la direzione della freccia in cui punta l’araldo (al giocatore a destra, a sinistra oppure di fronte).

Il round termina quando i giocatori non hanno più carte in mano; a quel punto si procede con il calcolo dei punti vittoria seguendo le classiche regole della Scopa (se il round è stato a coppie si uniscono le carte dei giocatori delle squadre):

1 PV per chi ottiene la carta col 7 di Denari.
1 PV per chi ottiene la primiera.
1 PV per chi ottiene più carte.
1 PV per chi ottiene più carte Denari.
1 PV per ogni scopa.

Nei round a coppie ogni giocatore prende, dalla riserva, i PV guadagnati; mentre nei round tutti contro tutti i giocatori prendono, dalla riserva, il doppio dei PV guadagnati.
Una volta terminata questa fase può riniziare un nuovo round.
La partita termina nel momento in cui un giocatore ottiene almeno 21 PV.
Le modalità di partita a 2 e 3 giocatori sono sempre tutti contro tutti e si differenziano, rispetto a quella per 4 giocatori, per: il setup iniziale (vengono distribuite 3 o 6 carte), per la pesca delle carte (3 o 6) dal mazzo quando i giocatori terminano quelle in mano e per gli Araldi che non sono più dotati del potere d’influenzare la modalità del round.

Conclusioni
Primiera è una moderna e piacevole rivisitazione di due grandi classici: la Scopa e lo Scopone Scientifico.
E’ un gioco che risulterà familiare a molti giocatori, anche a quelli un po’ più avanti con gli anni, e che potrebbe essere apprezzato anche da chi non è cresciuto in mezzo alle carte da gioco Italiane.

Potete acquistare il gioco sul sito ufficiale della Dal Negro, che ringraziamo per averci fornito la copia del gioco. Link al prodotto.

4 Mi Piace